Approfondimenti

Botulino antirughe: cos’è e come funziona

Botulino antirughe: cos’è e come funziona

Il botulino antirughe oggi è molto utilizzato in dermatologia estetica come antidoto ai segni del tempo che compaiono inevitabilmente sul nostro viso e non solo.

Il botulino è una vera e propria tossina, motivo per cui viene anche chiamata tossina botulinica, prodotta da un particolare batterio chiamato Clostridium botulinum. Il botulino è adeguatamente isolato e purificato in laboratorio e non risulta tossico per l’organismo, soprattutto perché le dosi consigliate non sono tali da renderlo dannoso per il nostro organismo. Il trattamento con botulino viene effettuato in regime ambulatoriale e la durata del trattamento è di circa 15-20 minuti. È fondamentale rivolgersi sempre a personale medico specializzato che opera in strutture qualificate.

Come agisce il botulino?

Il botulino è in grado di appianare le rughe provocate dalla iper-contrazione dei nostri muscoli mimici poiché è in grado di agire sulle terminazioni nervose che innervano i muscoli facciali facendoli contrarre e, bloccando la comunicazione fra il nervo e il muscolo, esercita un’azione miorilassante sul muscolo, riducendo così le rughe e i solchi provocati dalla loro continua contrazione.

Le tipologie di rughe più indicate al trattamento con botulino sono le zampe di gallina che si formano negli angoli degli occhi; i solchi verticali fra le sopracciglia, le rughe orizzontali che segnano la fronte, le pieghe naso-labiali e le bande che si formano sul collo.

Prenota subito una consulenza nel nostro studio di Marsala per saperne di più sul botulino.

Condividi questo post