Medicina Estetica

La medicina estetica comprende tutte quelle terapie e procedure mediche che riguardando l'estetica della persona, attraverso iniezioni (ad esempio i fillers e la tossina botulinica) o altri tipi di trattamenti medici.

Queste procedure sono solitamente meno invasive degli interventi di chirurgia estetica, e, in misura generale, non necessitano di anestetici locali; solitamente tali trattamenti non sono duraturi, ma richiedono la loro ripetizione a distanza di settimane o mesi, in base al tipo di intervento. I risultati sono quasi immediati ed anche il costo dei trattamenti è molto più contenuto rispetto ai trattamenti chirurgici.

Una scelta consapevole, accompagnata da un consulto di uno specialista serio, che metta in luce in maniera accurata le proprie aspettativa, la naturalezza dell’obiettivo, l’affidabilità e l’eccellenza dei risultati è in grado di valorizzare le caratteristiche estetiche del proprio corpo ed agire con l’obiettivo di conferire un aspetto armonico e bello.

Interventi di medicina estetica:

  • Filler o riempitivi
  • Biostimolazione
  • Biorivitalizzazione
  • Peeling
  • Tossina botulinica - Botox - Botulino
  • Needling
  • Mesoterapia
Gli inestetismi che vengono maggiormente trattati in medicina estetica sono:

  • Cellulite
  • Smagliature
  • Rughe e ringiovanimento del viso
  • Aumento del volume delle labbra
  • Inestetismi della pelle
  • Adiposità localizzate

FILLER
Consistono nell’iniezione di sostanze (riassorbibili o meno), in grado di riempire una piega cutanea o aumentare il volume di un distretto della cute.
Il materiale più adoperato è l’acido ialuronico stabilizzato in gel; tale sostanza è in grado non soltanto di riempire e distendere una ruga, ma anche di stimolare la produzione endogena di collagene e componenti della sostanza fondamentale del derma.
Si adoperano diverse concentrazioni del prodotto con una capacità di riassorbimento in base alla densità dell’acido ialuronico.
Vengono adoperati per rughe fini perorali e superficiali, per i solchi naso-genieni, per il riempimento di depressioni del volto o per l’aumento volumetrico di zigomi e labbra.

BIOSTIMOLAZIONE
Consiste in infiltrazioni intradermiche di sostanze normalemente presenti nel derma stesso, con la finalità di stimolare i fibroblasti a produrre acido ialuronico, collagene ed elastina.
Inoltre aumentano l’idratazione della cute conferendone una maggior luminosità, dando al volto un aspetto più tonico e rilassato.

BIORIVITALIZZAZIONE
E’ una procedura analoga alla precedente ma che si differenzia per il tipo di materiale che viene iniettato. In questo caso viene adoperato dell’acido ialuronico fluido “idroserve” che ha il compito di idratare in profondità la cute aumentandone il tono.

PEELING
Tale procedura viene eseguita applicando sulla cute diversi acidi a percentuali variabili che hanno la finalità di favorire la desquamazione degli strati più superficiali della cute, favorirne il ricambio, levigare, attenuare le lesioni cicatriziali, e stimolare i fibroblasti a produrre nuovo collagene.
Possono essere adoperati per varie finalità: cicatrici acneiche, ringiovanimento volto, iperpigmentazioni. Trovano applicazione a livello del volto, del collo, decolté, dorso mani a seconda delle indicazioni per il singolo caso.

TOSSINA BOTULINICA
Tale molecola è in grado di impedire il rilascio di acetilcolina, un mediatore implicato in diverse funzioni e nel caso dell’utilizzo in medicina estetica della contrazione muscolare e della secrezione di sudore da parte delle ghiandole sudoripare.
Essa trova impiego sia nel trattamento delle rughe d’espressione (glabellari, frontali, zigomatiche), sia nel trattamento dell’iperidrosi, cioè dell’eccessiva sudorazione delle ascelle, del palmo delle mani e della pianta dei piedi.

NEEDLING
E’ una procedura di bio-rimodellamento meccanico che consiste nel creare dei micropori tramite degli aghi millimetrici (dermaroller). In questa maniera si ottengono diversi risultati, infatti, è possibile stimolare il turn-over cellulare cheratinocitario, e la sintesi di collagene da parte dei fibroblasti. Inoltre, i micropori creati nell’epidermide consentono la penetrazione di sostanze nel derma, che è possibile applicare subito dopo la procedura.
Trova indicazione nel anti-aging, oppure per migliorare esiti cicatriziali (da acne, per esempio), smagliature e rilassamento cutaneo.

MESOTERAPIA
Consiste nell’infiltrazione su tutta la superficie delle gambe di farmaci che migliorano il drenaggio veno-linfatico e la funzione del microcircolo. In tal modo è possibile ridurre il gonfiore, la ritenzione idrica e la pesantezza delle gambe, diminuendo gli in estetismi della cellulite